Chiuso

  Abbiamo visto che sei in USA. Non vuoi visitare    USA   www.tuugo.us

  Giovedì, 14 Agosto 2014

Città dell'America Latina attragono investimenti milionari sul settore delle costruzioni

Ciudad de México, San Paolo, Santiago, Lima, Bogotà e Panama attireranno maggiori investimenti su immobili di quest'anno e gli anni a venire. Perché?

Secondo gli studi "Rapporto America Latina Prime Ufficio regionale, di fine anno 2013", fatte da parte della società di servizi finanziari e di investimento Jones Lang LaSalle (JLL), specializzata nell'offerta di servizi immobiliari e la gestione degli investimenti, le città indipendenti e diversi di America Latina ha un prospero ambiente di opportunità immobiliari, nelle grandi città, così come quelli che hanno un tasso di crescita prosperare.

Gli esperti di JLL hanno identificato sei città che sono l'avanguardia di espansione economica in America Latina: tre città "stabilite" come Città del Messico, San Paolo e Santiago, e tre città "emergenti", come Lima, Bogotà e Panama. Secondo questi esperti, queste sono le città dell'America Latina considerate eliche di commercio e investimento immobiliare.

"Gli immobili in queste città presentano un perfetto equilibrio tra la stabilità di un grande mercato ei piccoli centri commerciali, ma di una grande crescita, che rendono la domanda di edifici comercial crescere", ha detto il direttore delle operazioni regionali in America Latina per JLL , Zach Cheney. 

Ogni città ha le proprie aspettative e problematiche. Mentre sui tre principali mercati del figlio uffici della Regione sarà massicciamente costruito, São Paulo sta andando a soffrire di problemi di eccesso di offerta, il Messico può soddisfare la domanda esistente, e la bassa quantità di edificazione moderna a Santiago può essere alleviata. 

Lima, Bogotà e Panama sono anche generando alti livelli di investimenti esteri sul settore delle costruzioni anche loro sono un mercato più piccolo. Questi mercati intendono raggiungere un record di investimenti stranieri e la crescita economica, questa situazione creerà un effetto sull'attività commerciale in tutta l'America Latina nel 2014 e oltre, le relazioni di studio.

Queste sono le caratteristiche su cui queste città stanno diventando punti di interesse per il settore immobiliare in tutto il mondo: 

1 Città del Messico. Il mercato più importante dell'America Latina, mostra il tasso di crescita dell'occupazione in città, e una crescita impressionante sul Prodotto Interno Lordo (PIL). 

Previsione: Le aziende che utilizzano gli uffici crescono a un ritmo costante. Con un tasso di disoccupazione di appena il 11%, la città capitale messicana riceverà 415.000 metri quadrati di marca nuovi uffici in 2014, nello stesso volume di spazio affittato a 2013. 

2. Santiago. L'ottimismo economico è alto sulla città capitale cilena, in cui la stabilità del lavoro è in crescita. Gli edifici appena finito di dare spazio alla crescita, mentre gli affitti sono rimasti stabili, leggermente cadere su termini assoluti a causa dell'inflazione. 

Previsione: È previsto che alla fine del 2015, 500.000 metri quadrati di uffici sono costruiti. Questo è quasi equivalente al 20% del volume esistente di uffici. 

3 São Paulo. Con il più grande PIL della regione e il secondo più grande mercato uffici sul 2013, la rapida crescita della domanda di uffici locali onSão Paulo ha stimolato una forte scommessa su nuovi spazi, anche forse troppo è stato fatto. 

Previsione: Le condizioni del 2013, tutto con la crescente inflazione e la volatilità economica, creare opportunità molto attraente per gli investimenti a lungo termine. Oltre un milione di metri quadrati di spazio aggiuntivo sulla costruzione aumenteranno la disoccupazione sui prossimi anni e diminuirà titoli a reddito. 

4 Bogotá. L'investimento straniero in Bogotá era oltre 17.000 milioni di dollari in 2013, battendo il record dello scorso anno. La maggior parte di esso era destinato al petrolio, miniere e idrocarburi. 

Previsione: Sul 2014 la costruzione aggiungerà meno di 180.000 metri quadrati da offrire. Questo nonostante la forte domanda di spazi per uffici, e il 3% di tasso di disoccupazione. Tuttavia, nonostante l'alto tasso di disoccupazione, la crescita annua prevista del 4,5% promette di generare ancora di più la domanda per gli uffici. 

5. Lima. Nominato come uno dei 20 "La maggior parte delle città dinamiche" del mondo su City Index Momentum 2014 JLL, Lima domina la scena economica e commerciale nazionale con oltre la metà del PIL. Secondo le UN il 80% degli edifici in costruzione vengono affittati prima di essere finiti. 

Previsione: Lima ha un ulteriore di 200.000 metri quadrati di uffici in costruzione da consegnare 2016, e si prevede che l'importo aumenta del 40% sui prossimi 2 anni. I prezzi e gli affitti degli uffici sono in aumento, ma saranno stabilirsi e iniziare a scendere non appena i nuovi uffici iniziano a comparire. 

6 Panamá. La crescita del 7,6% del loro PIL è stato il migliore dell'America Latina nel 2013, e rimarrà forte a causa della spesa per infrastrutture pubbliche. Tuttavia, gli incentivi fiscali e la speculazione innescato una marea di costruzione che ha aggiunto 175.000 metri quadrati l'anno scorso. 

Previsione: Il settore immobiliare e delle costruzioni industria scommette fortemente l'impatto dell'espansione che il canale di Panama avrà sulla città e sulla regione. Hanno fiducia che il canale si genera un aumento della domanda di uffici, dal momento che oltre 400.000 metri quadrati sono in costruzione fino alla fine del 2016, nonostante la costruzione eccessiva, le prospettive di crescita economica sostenuta sono promettenti. 

"L'investimento intensa nel mercato degli uffici a Panama e infrastrutture in tutto il paese è uno specchio che avanza in costruzione in tutto il mondo", ha detto Cheney. 

"Questo è un nuovo capitolo del commercio internazionale in America Latina inizia con il completamento del Canale e connettere le comunità di business per far avanzare il progresso economico."

Fonti

HSBC Global Connections
Forbes

 
Noi ed i fornitori di terze parti da noi utilizziamo i cookie sulle nostre pagine. Nel continuare a sfogliare le pagine l’utente accetta di questo e di accettare la nostra Politica di Cookie